“l food share” è on line per prevenire gli sprechi alimentari

880-shutterstock-118429381_326x205_c

Humanitary Food Sharing

Il primo sistema web in Italia di condivisione on line di cibo a scopi umanitari.

Il sistema I food share permette di coniugare la richiesta di prodotti agroalimentari per scopi umanitari con il recupero e la messa a disposizione del cibo a partire dal comune cittadino fino allagrande e piccola distribuzione e alleaziende agricole che vorranno offrire il loro surplus a scopi solidali.

I food share è un’associazione che ha come mission la condivisione on line di cibo, il progetto parte da uno studio dellaFAO pubblicato nel 2011 sulla perdita e spreco di cibo a livello mondiale circa un terzo del cibo prodotto ogni anno per il consumo umano – grosso modo 1,3 miliardi di tonnellate – va perduto o sprecato.

La piattaforma web può essere utilizzata da singoli donatori, cittadini, associazioni, ong, parrocchie ed enti sociali in genere che vogliono condividere o recuperare risorse alimentari per le fasce in difficoltà della popolazione.

La novità è il web, la piattaforma permette tramite registrazione degli utenti la pubblicazione diretta del cibo offerto e la sua localizzazione a livello territoriale, qualsiasi donatore può offrire qualcosa inserendo la località di riferimento e l’ente/cittadino può prenotare e donare la cesta alimentare e gestire autonomamente la consegna/ritiro.

I food share è condivisione, è partecipazione solidale nel settore dell’alimentazione umana.

Via EXPO 2015

Questo articolo è stato pubblicato in FOOD AND GASTRONOMY e contrassegnato come , , , , da ravibellardi . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su ravibellardi

English EcoDesign Master student in PoliTo - Politecnico di Torino - Turin, Italy. In a double-degree agreement between PoliTo and the University of Minas Gerais, Brazil. In Brazil, took part in projects like "Design e integração competitiva do território - Estrada Real". This project is a government initiative in order to use the Design approach in order to bring value regarding specific aspects of the State of Minas Gerais in Brazil. The territory context is the Estrada Real. Also worked in the University of Minas Gerais' Research Center of Theory, Culture and Design in projects related to the use of Design in cultural aspects of the State of Minas Gerais aiming to enhance products related to the Food Sector. Portugês Graduando no curso Master em EcoDesign pelo Politécnico de Turim, Itália (Polito). Bolsista dentro do acordo de dupla titulação entre a Universidade do Estado de Minas Gerais e o Politecnico di Torino com apoio da FAPEMIG. Atuou como bolsista do Projeto "Design e integração competitiva do território - Estrada Real", projeto do Centro Minas Design em parceria com o Polito. Ravi Bellardi também é atuante no desenvolvimento do projeto Estudo de Aspectos Culturais de Minas Gerais Visando à Valorização de Produtos Relacionados ao Setor Alimentício Através do Design com financiamento da FAPEMIG e apoio da UEMG. Ravi Bellardi desenvolve trabalhos tanto de caráter acadêmico, quanto de caráter de extensão com a orientação da Profa. Dra. Lia Krucken juntamente ao Centro de Teoria, Pesquisa & Cultura em Design da Escola de Design da Universidade do Estado de Minas Gerais.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...