Orrore a Firenze: ragazzo uccide e mangia il suo cane

Le indagini della Guardie Zoofile Enpa di Firenze sono partite a seguito della segnalazione di un intervento su Facebook. “Scuoiarli (i cani, ndr) è eticamente ammesso ? – scriveva un utente anonimo all’interno di un gruppo di discussione dedicato proprio ai quattrozampe -….. ha ucciso capretti e polli (il cane, ndr) e ho preso la decisione più truce … ho ucciso il mio cane.” Dopo alcune veloci ma accurate verifiche, le Guardie Zoofile dell’Enpa di Firenze hanno verificato l’attendibilità dell’intervento (analoga segnalazione era stata inoltrata anche ai Carabinieri) e sono riuscite ad identificarne l’autore.

Il 7 marzo è scattato il blitz presso un casolare semiabbandonato nella zona collinare di Firenze; si tratta di una struttura occupata da alcuni giovani senza fissa dimora che si sono divisi spazi abitativi e aree verdi. Ai volontari della Protezione Animali si è presentato uno spettacolo agghiacciante con i resti del povero animale disseminati sia all’interno che all’esterno della struttura.

Incalzato dalle macabre evidenze e dalle domande delle Guardie Zoofile, un 23 enne che risiede nel casolare ha compituo un estremo tentativo di difesa, giustificando il ritrovamento dei resti con un presunto incidente stradale nel quale sarebbe rimasto coinvolto il suo cane, una femmina di corso. Ma il racconto non ha convinto i volontari Enpa: era pieno di contraddizioni e non trovava riscontri oggettivi. La verità – hanno scoperto poco dopo coprono le Guardie Zoofile – è che l’animale sarebbe stato strangolato. “Una punizione – dice l’Enpa di Firenze – per avere inseguito e ucciso i capretti e i polli di un vicino”. E alla fine il 23enne ha abbandonato ogni remora. “Ho ucciso l’animale e l’ho mangiato”, ha ammesso con fredda tranquillità il ragazzo.

A conclusione della perquisizione le guardie Zoofile hanno sequestrato i reperti anatomici del povero animale provocando però le ire del suo carnefice, il quale voleva conservarli in ricordo di un cane … che aveva tanto amato (sic). Ulteriori indagini svolte dalla Guardie Zoofile hanno accertato che la femmina di corso era stata temporaneamente affidata al 23enne da un suo familiare, all’oscuro della tremendo destino riservato al proprio cane.

L’Enpa di Firenze, che ha chiesto e ottenuto la convalida del sequestri dei poveri resti dell’animale, ha denunciato a piede libero il 23enne – per i reati di uccisione e maltrattamento non è previsto l’arresto – il quale rischia ora una condanna fino a tre anni di carcere. (9 marzo)

Via http://www.enpa.it/it/

Questo articolo è stato pubblicato in ANTROPOLOGY da FOODA . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su FOODA

FOODA – Associazione per il Food Design – è un’organizzazione di progettisti, studiosi, comunicatori, aziende e istituzioni con fuoco sullo studio, la progettazione e l’innovazione degli Atti Alimentari. FOODA promuove la cultura progettuale degli Atti Alimentari assolvendola a elemento culturale, economico e ambientale di fondamentale importanza per la società contemporanea e futura, dando impulso all’innovazione di processo e di prodotto e potenziando le competenze degli operatori del settore. Obiettivo di FOODA è definire la disciplina del Food Design, il ruolo e le competenze del Food Designer; incrementare la consapevolezza, lo studio, la ricerca e l’interdisciplinarietà all’interno del paradigma degli Atti Alimentari promuovendo una corretta gestione e una progettazione sostenibile dei processi, dei prodotti e degli immaginari legati al cibo. FOODA intende perseguire i suoi obiettivi per mezzo di iniziative culturali, progetti di studio e ricerca autonomi e in cooperazione con enti e aziende, fornendo formazione e informazione professionale ai suoi soci, consulenza specializzata agli operatori del settore.

One thought on “Orrore a Firenze: ragazzo uccide e mangia il suo cane

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...