Il packaging dell’acqua San Pellegrino firmato Missoni

Il packaging  dell'acqua San Pellegrino firmato Missoni

Ha cominciato l’acqua francese Evian qualche anno fa, prima con la versione extra lusso firmata Christian Lacroix, poi con quelle di Jean-Paul Gaultier e di Paul Smith, l’ha seguita la Coca-Cola con le edizioni speciali di Karl Lagerfeld, di Roberto Cavalli o di Manolo Blahnik.

L’ultima collaborazione in ordine di tempo tra stilisti e marchi di bibite, è il connubio tutto italiano tra San Pellegrino e Missoni che rivede il packaging di una delle acque più bevute nel nostro paese. Più che in altre occasioni la rielaborazione è rispettosa del brand, il logo e i colori non sono stati alterati, pur essendo l’elegante tocco della maison chiaramente distinguibile.

La confezione in edizione limitata è stata concepita all’interno del progetto di Missoni Italian Talents che ha come scopo la promozione del Made in Italy e verrà distribuita solo in un numero selezionato di ristoranti per un periodo di tre mesi.

Il packaging dell’acqua San Pellegrino firmato Missoni
Il packaging  dell'acqua San Pellegrino firmato Missoni Il packaging  dell'acqua San Pellegrino firmato Missoni Il packaging  dell'acqua San Pellegrino firmato Missoni Il packaging  dell'acqua San Pellegrino firmato Missoni Il packaging  dell'acqua San Pellegrino firmato Missoni

Questo articolo è stato pubblicato in DESIGN, DRINKS, FASHION, FOOD DESIGN, PACKAGING e contrassegnato come , , , , , , , da FOODA . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su FOODA

FOODA – Associazione per il Food Design – è un’organizzazione di progettisti, studiosi, comunicatori, aziende e istituzioni con fuoco sullo studio, la progettazione e l’innovazione degli Atti Alimentari. FOODA promuove la cultura progettuale degli Atti Alimentari assolvendola a elemento culturale, economico e ambientale di fondamentale importanza per la società contemporanea e futura, dando impulso all’innovazione di processo e di prodotto e potenziando le competenze degli operatori del settore. Obiettivo di FOODA è definire la disciplina del Food Design, il ruolo e le competenze del Food Designer; incrementare la consapevolezza, lo studio, la ricerca e l’interdisciplinarietà all’interno del paradigma degli Atti Alimentari promuovendo una corretta gestione e una progettazione sostenibile dei processi, dei prodotti e degli immaginari legati al cibo. FOODA intende perseguire i suoi obiettivi per mezzo di iniziative culturali, progetti di studio e ricerca autonomi e in cooperazione con enti e aziende, fornendo formazione e informazione professionale ai suoi soci, consulenza specializzata agli operatori del settore.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...