Fisiologia del gusto – Anthelme Brillat-Savarin

“La scoperta di un manicaretto nuovo fa per la felicità del genere umano più che la scoperta di una stella” (Aforisma IX).
Così scrive il magistrato Anthelme Brillat-Savarin, una delle poche eccezioni alla regola che negava ogni facoltà intellettuale agli uomini dalla statura quasi gigantesca. A prima vista appariva banale: intrepido cacciatore, discreto musicista, eccellente ospite e gradevole conversatore; ma niente di tutto ciò poteva farlo passare alla posterità. Vissuto ai tempi della rivoluzione francese, scrisse saggi di diritto, ma il suo nome è rimasto legato alla “Fisiologia del gusto” (1825), non un libro di cucina in senso tecnico, ma una serie di gustose meditazioni sulla civiltà e i piaceri della tavola.
Eccovi una meditazione di Brillat-Savarin sul “gusto”:
“… il gusto cosi come la natura ce l’ha concesso, è ancora quello fra i nostri sensi, che, tutto ben considerato, ci procura il maggior numero di godimenti:
1)perché il piacere di mangiare è il solo che, preso modestamente, non è seguito da stanchezza;
2)perché è d’ogni tempo, d’ogni età e d’ogni condizione;
3)perché torna di necessità almeno una volta al giorno e in un giorno può essere ripetuto, senza danno, due o tre volte;
4)perché può mescolarsi a tutti gli altri piaceri e anche consolarci della loro mancanza;
5)perché le impressioni ch’esso riceve sono a un tempo e più durevoli e più dipendenti dalla nostra volontà…”.
Nota di Honoré de Balzac sul libro
[…] La Fisiologia del gusto è un’opera elaborata pezzetto a pezzetto, lentamente, in ore accuratamente scelte; Brillat-Savarin la carezzò a lungo e se ne occupava con tanta tenerezza da portarla al Palazzo dove, si dice, smarrì il manoscritto che fu in seguito fortunosamente recuperato. Il variegato quadro del libro indica, d’altra parte, la fatica di una penna divertita che sente di avere il potere e insieme il diritto di essere fantasiosa. Il tempo e la riflessione soltanto hanno saputo rivelare al genio gastronomico le massime conviviali, sociali e altre ancora di cui questo libro è come screziato; massime così ben formulate che la maggior parte sono diventate ben presto dei proverbi per i buongustai e conferiscono l’illusione dello spirito a molta gente.
Dopo la pubblicazione del libro di Brillat quanti personaggi si sono sfregati le mani scorgendo un dessert senza formaggi perché pensavano di essere spiritosi dicendo: “Un dessert senza formaggio è come una bella donna a cui manca un occhio”.
Uno dei meriti principali di questo autore è di avere fatto leggere alla massa un libro pieno di idee giuste, di cose esatte e di avere aggiunto alcune verità al piccolo numero di quelle di cui si compone quella cultura popolare che non si apprende né sui libri né nelle scuole[…].
Quando l’onorevole membro della Corte di cassazione si decise a pubblicare le sue meditazioni e si presentò da Sautelet, al suo libro accadde ciò che avviene quasi immancabilmente a tutte le prove contrassegnate da un talento superiore: la Fisiologia del gusto non fu acquistata e i costi della prima edizione furono sostenuti dall’autore il cui erede vendette ciò che ne restava a basso prezzo.
Il libro non portava il nome dell’autore che credette che tale pubblicazione fosse incompatibile con la gravità della magistratura. Si sarebbe ben lontani dalla verità se si supponesse che la sincerità gastronomica di Brillat-Savarin degenerasse in intemperanza.
Egli dichiara invece, formalmente, che coloro che fanno indigestione o si ubriacano non sanno mangiare. (Aforisma X).
Egli dichiara che invitare una persona è occuparsi della sua felicità durante tutto il tempo ch’essa passa sotto il vostro tetto.

(Aforisma XX)

via | taccuinistorici.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...