Parere dell’EFSA sui rischi potenziali derivanti dalle nanotecnologie in alimenti e mangimi

In seguito a richiesta della Commisione Europea, l’EFSA  ha pubblicato la scorsa settimana un’opinione relativa all’utilizzo della nanotecnologie negli alimenti ed i rischi  ad esso correlati. Il comitato scientifico ha concluso che  è possibile applicare un approccio basato sulla  valutazione del rischio anche ai materiali della  nano ingegneria  (ENM). Nella pratica, tuttavia  sarà necessario adottare un approccio specifico caso per caso  poiché  la valutazione del rischio di  questi prodotti potrebbe risultare difficile ed incerta  sia per le attuali limitazioni determinate dalla scarsa disponibilità di dati sia per la mancanza di metodologie di analisi convalidate.

Il comitato scientifico ha puntualizzato quindi  la necessità di :

–  indagare l’interazione e la stabilità del ENMs negli alimenti e nei mangimi, nel tratto gastro-intestinale e nei tessuti biologici ;

–   sviluppare e la convalidare metodi di routine per individuare, caratterizzare e quantificare i ENMs nei  materiali  che vengono a contatto con gli alimenti  ed i  mangimi ;

–  sviluppare, migliorare e  convalidare  metodi di prova per valutare la tossicità di ENMs (comprese l’affidabilità e la pertinenza dei metodi di prova)

 

Via | ceirsa.org

Questo articolo è stato pubblicato in FOOD DESIGN, FOOD RESEARCH, FOOD SAFETY, TECNOLOGY e contrassegnato come , , , , , da FOODA . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su FOODA

FOODA – Associazione per il Food Design – è un’organizzazione di progettisti, studiosi, comunicatori, aziende e istituzioni con fuoco sullo studio, la progettazione e l’innovazione degli Atti Alimentari. FOODA promuove la cultura progettuale degli Atti Alimentari assolvendola a elemento culturale, economico e ambientale di fondamentale importanza per la società contemporanea e futura, dando impulso all’innovazione di processo e di prodotto e potenziando le competenze degli operatori del settore. Obiettivo di FOODA è definire la disciplina del Food Design, il ruolo e le competenze del Food Designer; incrementare la consapevolezza, lo studio, la ricerca e l’interdisciplinarietà all’interno del paradigma degli Atti Alimentari promuovendo una corretta gestione e una progettazione sostenibile dei processi, dei prodotti e degli immaginari legati al cibo. FOODA intende perseguire i suoi obiettivi per mezzo di iniziative culturali, progetti di studio e ricerca autonomi e in cooperazione con enti e aziende, fornendo formazione e informazione professionale ai suoi soci, consulenza specializzata agli operatori del settore.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...