Sfida agli Chef. Un ingrediente in cerca di ricette

di Dario Bressanini

Questa volta vi propongo un ingrediente insolito da “esplorare”. Sono sicuro che la fantasia dei lettori, siano essi Chef stellati o semplici appassionati, saprà produrre ricette sorprendenti.

Vi presento l’ingrediente.

tuorlo1-580

Come dite? È un tuorlo d’uovo fresco? Be’, non proprio. Con un tuorlo fresco riuscireste a fare una cosa del genere?

tuorlo2-580

Questa è la sua consistenza interna:

tuorlo3-580

Come si ottiene? È semplicissimo: basta congelarlo per un po’ di ore e scongelarlo successivamente. Più tempo rimane sotto zero e più diventa “pastoso”, pur rimanendo crudo.

Che cosa ci si può fare? Ecco la sfida: questo lo chiedo a voi :-D A livello industriale questa proprietà del tuorlo (di coagularsi parzialmente a basse temperature) viene sfruttata ad esempio per preparare la maionese, in modo tale da fornire la consistenza desiderata al prodotto finale, che non deve essere troppo liquido. Non sono a conoscenza di altri utilizzi, ma sono sicuro che si possono trovare con un po’ di fantasia. Ad esempio io sarei curioso di vedere cosa si ottiene usando tuorli surgelati per preparare la pasta: essendo più viscoso forse potrebbe essere possibile preparare pasta con una percentuale molto più elevata di uova rispetto alla farina.

Vi viene in mente qualche altra idea? Come al solito, gli esperimenti dei lettori verranno raccolti in un articolo futuro. Fotografate e descrivete le vostre ricette sul vostro Blog, su Facebook o da qualche altra parte e segnalatemele.

Ora devo farvi una confessione: avevo in programma di scrivere vari articoli (sul tonno, sul sale da cucina, sul colore rosso e altro),  ma in questo periodo non ho un attimo di tempo libero per “colpa” del libro che ho appena pubblicato, tra presentazioni, conferenze, TV, inviti e telefonate. Per cui ho pensato di “cavarmela” così ;-) Le spiegazioni scientifiche del perché il tuorlo si comporta così le rimando a quando raccoglierò i vostri risultati (positivi o negativi che siano ;-) )

A presto  Dario Bressanini

P.S. Ricordo che consumare uova crude o solo parzialmente cotte comporta dei rischi dovuti alla possibile presenza di microorganismi patogeni come la salmonella

via | espresso.repubblica.it

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...